Si è da poco concluso, lo scorso 16 marzo, al Museo del Patrimonio industriale di Bologna, l’evento indetto da TE.CO., con la partecipazione di UL International Italia, dedicato alle norme UL per i cavi speciali per l’automazione industriale.

Obiettivo dell’evento era informare ed aggiornare produttori di macchine automatiche, installatori e quadristi sulle novità relative alle norme UL per l’automazione industriale. Dopo una breve introduzione sul perché sia importante certificare i cavi e quali siano i rischi che si corrono a non farlo, è stata data un’ampia panoramica sul panorama normativo e legislativo Nord Americano, con particolare attenzione alle norme che devono necessariamente essere applicate.
A seguire, sono stati presentati i significati dei principali marchi e diciture (UL, cRUus, RU, cRU, CSA, RECOGNIZED, LISTED, IN HOUSE PRINTING, RESPOOLED) e le norme UL NFPA70, NFPA79, UL508A, con degli esempi concreti di applicazione su impianti industriali dotati di quadro elettrico e condotti per i cavi. L’evento si è poi concluso con delle informazioni specifiche sul cablaggio e sull’utilizzo dei cavi Recognized e Listed.

Agli ospiti, infine, è stata data la possibilità di effettuare una visita guidata al suggestivo Museo del Patrimonio Industriale, la cui sede è stata ricavata da una fornace della seconda metà dell’Ottocento, e che oggi incentra la propria attività sullo studio, la documentazione e la divulgazione della storia produttiva di Bologna e del suo territorio, dal XIV secolo al periodo attuale.

Per chi non avesse potuto prendere parte alla giornata, l’evento “Norme UL per cavi speciali per l’automazione industriale” verrà ripetuto nei prossimi mesi, in altre zone d’Italia. Vi invitiamo a rimanere aggiornati visitando il sito TE.CO. e, se interessati, a richiedere ulteriori informazioni attraverso i nostri contatti.